Tutto nasce anche ad un aperitivo

Cosa c’è di più vero di una serata tra amici?
Magari proprio quando tutto sembra remarti contro, anche il conto in banca, la coda in posta, la vecchietta al super che ti frega l’ultimo pacchetto di biscotti, il semaforo rosso che non ne vuole sapere di farti passare mentre sei in ritardo. E’ un giorno che ti senti ostaggio di te stesso, delle tue ambizioni non risolte, del tuo vorrei ma non posso o del tuo so che potrei ma non voglio. Il giorno in cui vorresti dire basta, che palle! Mi sono rotto i coglioni.
E poi hai guardato le foto di un tuo amico che ha cambiato vita, quello che pensavi fosse uno sfigato, quello che non ci avresti scommesso un euro. Sì, quello che ha cambiato vita proprio in quel modo in cui avresti voluto fare tu. Là, dove tutto senti potrebbe accadere, lontano da quel non so che, da quegli schemi che qualcuno ha disegnato per te. Ok ho capito: voglio berci su.
Bene esci dunque, fatti sto aperitivo, nulla di definitivo, oggi ci vuole. Vai a quello che ti propone il banner promozionale apparso sulla tua bacheca di Facebook, anche se non conosci la gente. Chiama il tuo compagno di viaggio ma vai. E’ in centro, dove magari incontri qualcuno che ha un modo per sconfiggere questo non senso, che ha capito come vivere senza rimorsi mettendo da parte i rimpianti, dove tutto sembra facile. Dove tutto ha un perché anche se magari non lo ha e dove tutti ridono, sembrano divertirsi. Che ti frega, domani deve ancora arrivare no? …se lo vuoi.
Con un mojito in mano può essere tu conosca qualcuno che guarda caso ti racconta di una vacanza in barca a vela fatta qualche tempo prima, dove ha conosciuto un mucchio di bella gente, ora nuovi amici, visto posti splendidi, raccolto ricordi e storie da raccontare. Ecco, questo è il punto. Il punto di non ritorno. Il limite da cui ripartire per vivere qualcosa che libera la mente e lo spirito, un’esperienza che regala solo emozioni indimenticabili. Un ottimo modo per riprenderti uno spazio vitale e quindi il tuo benessere.
Mal che vada, puoi sempre tornare a sederti sulla tua sedia, nel buio delle tue ambizioni irrisolte, quella sedia dove per molto tempo sei stato seduto, in attesa che qualcosa accadesse, dove ti senti al sicuro.
Beh, se vuoi essere così, non accettare l’invito. A quanto pare sai già come difenderti dalla vita. Sai già qual è la tua via di uscita. Hai già una nuova storia da raccontare. Perché …ce l’hai vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...